parallax background

Alcuni comuni errori nella comunicazione online

Pubblicato il 19 Dicembre 2013
Strumenti
 

Molte volte ci vediamo costretti a dover rimodulare in corso d’opera la nostra strategia di comunicazione online poichè, dai primi feedback in arrivo, risultano alcune criticità che nella fase di progettazione non erano state prese in considerazione. Ciò accade, spesso, a causa della velocità di esecuzione di quella fase che intercorre tra il processo di costruzione della strategia e l’ inizio delle prime attività previste. La mancanza di tempo, la necessità di velocizzare la fase del ritorno dell’investimento sono fattori critici che possono contribuire a minare la qualità del nostro progetto, andando ad incorrere in errori comuni tra cui:

Chiedere troppe informazioni

C’è un vecchio claim “Less is more” che invita alla sinteticità, caratteristica che insieme alla semplicità, risulta essere fondamentale per godere di tutta l’attenzione del nostro target. Quindi testi, informazioni, schemi devono avere la capacità di essere esaustivi e diretti in poche parole, aiutati anche da immagini espressive ed icone che arricchiscono la comprensione del testo.

Non ascoltare i consumatori

Spesso i commenti, le richieste e i messaggi dei nostri clienti non vengono presi in giusta considerazione, andando aminare quel rapporto di fiducia su cui si basa l’interazione con il target. Occorre sempre monitorare con attenzione i feedback in arrivo e trarre utili indicazioni per rimodulare la strategia.

Parlare come un’azienda e non come un individuo

Nell’epoca del personal branding e dei rapporti “p2p” il tone of voice prettamente aziendale amplifica quella distanza tra utente ed azienda che vanifica la creazione di un rapporto personale con i nostri clienti e la relativa solidificazione del rapporto diretto con loro.

Sembrare troppo bello per esser vero

La credibilità in un rapporto è sinonimo di concretezza e trasparenza. L’epoca delle cure miracolose e delle offerte perfette è definitivamente archiviata. La rete, grazie alla notevole quantità di informazione che alimenta ogni giorno le conversazioni online, passa a misurare con grande attenzione ogni nosta affermazione. Quindi meglio promesse concrete e reali, essere aperti su eventuali difetti e realistici sui nostri punti di forza.

Avere un’immagine credibile

La credibilità e la professionalità si traduce anche nell’avere strumenti di comunicazione validi e ricamati ad arte attorno alla nostra identity. Evitare quindi di trascurare la creazione del nostro brand, dell’immagine coordinata e soprattutto di pasticciare online template gratuiti per la costruzione del sito web aziendale.

W
Gianluca Abbruzzese
CEO & Founder Lascò